Putignano (BA), il bacio di Klimt fra due uomini vince l’edizione 2019 del Carnevale

A Putignano si è conclusa la 625esima edizione del Carnevale, che ha visto la vittoria del carro intitolato “Chi è senza peccato scagli la prima mela”, realizzato dall’associazione Carte in regola con alla guida il maestro cartapestaio Deni Bianco.

L’opera d’arte di Carte in regola ha reinterpretato in chiave satirica il celebre “bacio di Klimt”, mostrando un bacio tra due amanti dello stesso sesso: l’atto è consumato all’ombra dell’albero della vita, simbolo dell’amore come valore universale non omologabile a modelli di alcun tipo; intorno ci sono vecchie civette che scrutano il gesto, condannandolo, e una mela appena morsa rimanda alla simbologia del peccato originale. Il messaggio è chiaro, la mela è stata consumata ma stavolta il peccato di cui l’umanità dovrà vergognarsi è un altro; piuttosto che unirci alla massa e nasconderci dietro facili moralismi, oggi tocca a ognuno di noi fare i conti con la propria coscienza e lottare per la difesa dei diritti di tutti.

Il carro si è aggiudicato la vittoria proprio per aver interpretato a pieno il tema di quest’anno “Satira e libertà”, superando il carro “Verso la libertà”, dedicato ai migranti, realizzato dall’associazione Carta & Colore dei maestri Vito e Paolo Mastrangelo e “La gabbia dei matti” dell’associazione Chiaro e Tondo di Domenico Galluzzi, un’allegoria della follia del mondo. Arrivati rispettivamente al secondo e al terzo posto.“Dopo cinque anni di manifestazioni ed esperienze condivise con tante persone non posso far altro che ringraziare tutti per essersi profusi in questa magnifica avventura talvolta lastricata di difficoltà” – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Carnevale di Putignano, Giampaolo Loperfido.

https://www.facebook.com/carnevalediputignano/videos/2323734427903038/?t=11

Share Button