Carnevali in Basilicata. 2, 3 e 5 Marzo a Stigliano(MT) sfileranno gli imponenti carri allegorici

Nell’ entroterra lucano, si cela uno dei più colorati carnevali lucani. Il Carnevale di Stigliano, giunto ormai alla sua XXXV Edizione, forse non ha grandi particolarità rispetto ad altri già molto caratteristici che ci sono in Basilicata; ma c’è un aspetto particolare in questo Carnevale: la componente giovanile. L’associazione “Make The Carneval” da diversi anni ha ripreso in mano la tradizione più antica di Stigliano, e la cui forza motrice sono i giovani della cittadinanza. La tradizione del Carnevale stiglianese nasce dal lontano 1985 quando alcuni insegnanti della scuola elementare di Stigliano crearono i primi carri allegorici.  L’allestimento dei carri, che possono raggiungere una lunghezza di 11 metri e un’altezza di 8, richiede il lavoro artigianale di un centinaio di persone, soprattutto giovani, le quali si adoperano nelle ore serali e notturne per circa tre mesi. Contemporaneamente, altri gruppi si dedicano alla preparazione dei costumi e alla definizione delle coreografie che animeranno la sfilata. I carri allegorici come di consueto sfileranno imponenti per le vie del borgo accompagnati da musiche assordanti e da gruppi di ballo. Le maschere tipiche locali sono la “Pacchiana”, che porta in testa uno scialle detto la “Tuagghie”, e il “Pastore”, suo compagno di vita dalle vesti umili e dimesse. I giorni dedicati saranno: Sabato 2 e Domenica 3 Marzo, e naturalmente il 5, giorno del martedì grasso. Animazione per grandi e piccini, colori, balli e divertimento. Sarà come immergersi in un’altra dimensione e scacciare via i pensieri. Le serate di festa sono accompagnate dalla celebrazione della cucina tipica stiglianese, che vedrà le specialità culinarie da poter gustare nei ristoranti convenzionati. E quindi Stigliano attende a braccia aperte i lucani e i turisti per mettere in mostra la sua arte più sentita.

Share Button