Matera 2019, dal 14 febbraio sarà Capitale del circo contemporaneo

Dal 14 febbraio al 17 marzo, per cinque fine settimana, Matera Capitale europea della Cultura 2019 ospiterà il progetto “Circus +, il meglio del circo contemporaneo creato in Europa”.

Lo ha reso noto la Fondazione Matera-Basilicata 2019, specificando che il circo sarà allestito nel Parco del Castello Tramontano.

“Il pubblico – è specificato nel comunicato – potrà assistere a rappresentazioni di oltre dieci fra compagnie e artisti circensi per l’80% mai state al Sud, provenienti non solo dall’Italia ma anche da Marocco, Francia, Turchia, Belgio, Germania, Giappone, Kenya. Alle loro performance si accompagneranno intermezzi di vario genere, momenti dedicati alle scuole e ai più piccoli, momenti di scoperta, incontri con gli artisti, e tutta la magia del nouveau cirque nelle sue formazioni più innovative e internazionali. Sarà un viaggio nell’universo del circo contemporaneo diviso in cinque atti: dalla tradizione del circo alle sue frontiere più visionarie, seguendo il filo dei cinque temi del dossier Matera 2019”.

EL GRITO – Johann Sebastian Circus – photo Mauro Landi

Il manager culturale della Fondazione, Ariane Bieou, ha sottolineato che “il circo ha vissuto una vera e propria svolta a partire dalla seconda metà del ’90 avvicinandosi sempre più al mondo del teatro, della danza e fondendo il suo repertorio con quello delle arti performative. Cresciuta dunque grazie alla continua rivisitazione delle sue forme tradizionali, oggi l’arte circense è in grado di raggiungere vette straordinarie di sperimentazione. Dalla tradizione all’innovazione con passione verso un ‘Open Future'”.

“Con Circus+ – ha aggiunto il direttore della Fondazione, Paolo Verri – si arricchisce ulteriormente il ventaglio di offerta culturale di alta qualità messo a disposizione dalla Fondazione Matera Basilicata 2019. Con un ticket/passaporto dal costo simbolico di 19 euro, sarà possibile già dalla prossima settimana assistere a numerosi spettacoli di circo contemporaneo nonché alle mostre già allestite. Basti pensare, ad esempio, al fatto che sul palcoscenico si esibiranno artisti del calibro di Flavia Mastrella e Antonio Rezza, ai cui spettacoli si accede solitamente con un biglietto che in media costa oltre 20 euro”.

Ph. Credits (ANELANTE – rezzamastrella – Giulio Mazzi)
Ph. Credits (EL GRITO – Johann Sebastian Circus – Mauro Landi)

Share Button