Van Gogh al teatro Margherita di Bari

Bari. E’ stata inaugurata questa sera nel teatro Margherita di Bari, nel giorno della sua riapertura completamente ristrutturato dopo 38 anni, la mostra “Van Gogh Alive – The Experience”, una mostra hi-tech che grazie all’utilizzo di 50 proiettori ad alta definizione, una grafica multi-canale e un suono surround, crea un coinvolgente ambiente
multi-screen che avvolge il visitatore, con il sottofondo di una colonna sonora creata con le musiche di Vivaldi, Ledbury, Tobin, Lalo, Barber, Schubert, Satie, Godard, Bach, Chabrierm
Saint-Saens, Handel. L’itinerario della mostra segue quello creativo del pittore, soffermandosi sul decennio che va dal 1880 al 1890, durante il quale Van Gogh viaggiò da Parigi a Saint-Rémy fino ad
Auvers-sur-Oise, con oltre 3000 immagini delle sue opere, proiettate grazie alla tecnologia SENSORY4 su superfici di grandi dimensioni. Al vernissage hanno partecipato il presidente della Regione, Michele Emiliano, il sindaco di Bari, Antonio Decaro e rappresentanti delle istituzioni del territorio. “È un momento di gioia collettiva, un evento straordinario ricevere la laica benedizione di Van Gogh nel giorno della riapertura del teatro” ha detto Emiliano.

“Un capolavoro di teatro – ha aggiunto Decaro – per la cui inaugurazione serviva un capolavoro dell’arte, qual è l’opera di Van Gogh”.

La mostra sarà aperta al pubblico per due mesi a partire mdalle 7 di domani mattina, 6 dicembre, e poi dalle 9 alle 19 dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 22 dal venerdì alla domenica). Nel primo giorno, domani, festa di San Nicola, il teatro sarà aperto eccezionalmente fino a mezzanotte. Il costo dei biglietti varia tra gli 8 e i 14 euro, ingresso gratuito per i minori di 6 anni.

 

Share Button