Dalì a Matera: cerimonia inaugurale dell’esposizione

Matera. Un complesso che si apre all’attenzione del mondo. Così il primo cittadino Raffaello De Ruggieri alla cerimonia inaugurale, a San Nicola dei Greci e Madonna delle Virtù, della mostra “Salvador Dalì – La persistenza degli opposti”. Sarà l’unica esposizione in Italia, aperta al pubblico da domani al 30 novembre 2019, dedicata all’artista spagnolo, coi baffi all’insù.
Stupore e meraviglia suscitano le 200 opere “autentiche e certificate” perfettamente incastonate negli ambienti del sito rupestre , spazi che aggiungono valore alle opere stesse – come ha sottolineato Beniamino Levi , presidente della Dalì Universe, società che ha organizzato l’evento insieme al Circolo La Scaletta, senza alcun finanziamento pubblico.
Il tempo millenario e fugace, l’involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà: sono le dicotomie che caratterizzano l’esposizione , arricchita da ologrammi, realtà virtuali, proiezioni 3D, video mapping per una esperienza “immersiva” dell’arte di Dalì, per tutte le età.
Gli organizzatori hanno fissato in 12 euro il costo del biglietto di ingresso, 8 per i residenti in Basilicata e 6 per le comitive. Un’esposizione che vale davvero la pena visitare, per perdersi nel tempo e nello spazio.

Share Button