- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Suoni dal futuro remoto, dal 3 al 6 novembre il laboratorio Matera soundscapes con l’università di Hannover

Raccontare Matera all’Europa attraverso i suoni che l’appartengono; è l’obiettivo contenuto all’interno del progetto “Suoni dal futuro remoto” ideato dall’Associazione Onyx Jazz club, coprodotto dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 ed in collaborazione con 16 studenti della Facoltà di architettura dell’Unibas i quali, in tal senso, stanno mappando il territorio e hanno già registrato alcuni suoni avvalendosi anche della scuola di alto perfezionamento musicale di Saluzzo.

Ora, si passa dalla fase della raccolta del dato alla creazione del dispositivo del progetto. Finalizzato a questo obiettivo è il laboratorio “Matera soundscapes” in programma dal 3 al 6 novembre tra Casa Cava e Palazzotto del Casale, in collaborazione con l’Open design School e gli ospiti dell’università tedesca di Hannover, nell’ambito del quale saranno prodotte le idee progettuali alla base delle future installazioni sonore, tra i sassi, per il centro storico e nelle periferie il cui completamento sarà previsto per il mese di Agosto 2019. 

Il prodotto ultimo sarà il concerto del 28 settembre 2019 per partitura e suoni naturali eseguito dal collettivo Onyx, e diretto dal compositore stautinetense Joe Johnson, dal musicista Rino Locantore e dal trombettista Paolo Fresu che diventerà una registrazione che finirà su un disco in vinile.

Il laboratorio Matera soundscapes dal 3 al 6 novembre avrà inoltre l’obiettivo di esplorare il suono come uno strumento di nuova progettazione urbana.

 

Share Button