“Gli ebrei nell’Italia fascista”. Il volume di Michele Sarfatti torna in libreria in una nuova edizione ampliata e aggiornata

In una nuova edizione ampliata e aggiornata, torna in libreria lo studio piú rigoroso e completo su uno dei momenti piú bui della storia del Novecento d’Italia

“Gli ebrei nell’Italia fascista” di Michele Sarfatti ripercorre gli anni che raccontano di ebrei italiani, della loro vita e il loro progressivo soccombere negli anni che vanno dalla marcia su Roma alla fine della Shoah. Un percorso narrato dall’autore grazie all’iniziative voluta dalla Fondazione Gramsci di Puglia, realizzata all’interno della libreria Laterza di Bari.

A fine incontro è stata avanzata una proposta dalle istituzioni gramsciane ovvero quello di modificare il nome dell’istituto comprensivo di Noicattaro Gramsci-Pende, dissociando quest’ultimo dal nome di Gramsci la cui vita politica e sociale si dissocia totalmente da quella di Pende.

Share Button