A Conversano la 14esima edizione del Festival Lector in Fabula, la presentazione in Fiera del Levante

Centoquattordici eventi per 240 ospiti, 27 dei quali provengono da 20 Paesi del mondo. Questi i numeri della XIV edizione del Festival Lector In Fabula, organizzato dalla Fondazione Di Vagno.

Di strada ne è stata fatta dal 2004 e il Festival da allora è cresciuto moltissimo, diventando un vero e proprio punto di riferimento in Puglia, un appuntamento imperdibile di fine estate. Tema di questa edizione, “Immaginazione e potere nell’era digitale”. “Per comprendere oggi cosa è diventata la nostra società è necessario partire dal rapporto tra potere e immaginazione e dalle conseguenze di una serie di rivoluzioni che hanno scosso il mondo occidentale a cominciare dal Sessantotto”; si legge sul sito dedicato al Festival. Ospiti di grande rilievo del panorama nazionale ed internazionale, dunque, con i quali si dibatterà di temi di grande attualità: dal lavoro alla migrazione, dal linguaggio della politica all’Europa, fino ad arrivare a quelle che sono state le tragedie più recenti, a partire da quanto accaduto a Genova per poi parlare di “Città” e di futuro. Un futuro che, come sottolineato dal presidente della Fondazione Di Vagno, Gianvito Mastroleo, è ricco di ombre e per questo incute timori e paure, e non più speranze. Anche quest’anno, Lectorinfabula richiamerà sul territorio spettatori ed intellettuali che riempiranno piazze, chiostri, vicoli e strade storiche della città di Conversano, luoghi dalla grande e suggestiva bellezza storica ed architettonica dove poter dare vita ad una riflessione sul XXI secolo, cercando, soprattutto, di soppiantare questo clima di indifferenza con un maggiore interesse nei confronti di quelle che oggi rappresentano le problematiche di maggiore attualità. Tra gli ospiti, giornalisti, opinion leader, editorie autori.

Share Button