Ad Irsina un nuovo attrattore: I Tesori del Bradano

Ad Irsina, un nuovo attrattore che delinea le ambizioni artistiche e culturali del paese del Materano. E’ la mostra multimediale permanente “I tesori del Bradano”. Domenica 22 luglio, alle 17:30, il taglio del nastro nella quattrocentesca Chiesa dell’Annunziata. Di “Irsina città d’Arte, Andrea Mantegna e la scultura di Sant’Eufemia” si continuerà a discutere nell’ex convento di San Francesco, alle 18:15: tra i relatori Clara Gelao, Direttrice della Pinacoteca di Bari, studiosa che per prima, nel 1996, ha attribuito all’artista rinascimentale Andrea Mantegna la statua custodita nella Cattedrale di Irsina. L’incontro continuerà con la visione del cortometraggio “Andrea si è fermato ad Irsina” a cura di Nicolangelo De Bellis (HGV Italia) e si concluderà con un briefing sulla specificità del prodotto turistico “Irsina città d’arte” introdotto dal coordinatore di progetto, Giovanni Rosano.  La serata terminerà con una degustazione di prodotti tipici e l’esibizione del gruppo musicale “The blue fox” . Possibilità per i tour operator e agenzie di viaggio di conoscere e scoprire Irsina con una visita guidata tra bellezze e tesori del paese del Materano.

Share Button