Cento milioni di euro per il restauro del polittico della chiesa madre di Stigliano in provincia di Matera

Il Ministero dei beni culturali ha stanziato 100 mila euro per il restauro del polittico della chiesa madre di Stigliano (Matera), un’opera del 1500 che “rappresenta una delle più importanti sopravvivenze in Basilicata della tipologia dei retabli d’altare che combinano scomparti con figure dipinte e figure intagliate”.

Lo ha annunciato al parroco della chiesa di Santa Maria Assunta e al sindaco di Stigliano il consigliere direttore dell’ufficio di segreteria del Presidente della Repubblica.

Tempo fa parroco e sindaco avevano scritto al Capo dello Stato per sottolineare la necessità di intervenire con urgenza per il restauro dell’opera, che si trova in “gravi condizioni conservative”.

Il polittico fu commissionato nel 1521 da Antonio Carafa della Marra, duca di Mondragone, che l’anno successivo divenne principe di Stigliano.

L’opera “è ripartita in due ordini sormontati da una cimasa (attribuita a Simone da Firenze) ed è articolata in cinque registri, 14 scomparti con figure dipinte e in rilievo, intarsi con motivi rinascimentali e dorature”.

Share Button