Matera 2019, dal 19 al 23 aprile “Letture in scena”

Alla parola cultura siamo soliti attribuire il sinonimo di libro, ma per i lucani, cultura fa rima con Matera. E proprio in vista del 23 Aprile, giornata dedicata alla celebrazione del libro in tutto il mondo, la Fondazione Matera-Basilicata 2019 ha ideato 5 giorni di eventi con una serie di iniziative che verranno realizzate dal 19 al 23 aprile sia nella città dei Sassi che a Tricarico, ma così anche in altri comuni lucani.
Il 19 aprile, per la quarta tappa di avvicinamento al 19 Gennaio del 2019, cade il 95° anniversario dalla nascita dello
scrittore e poeta Rocco Scotellaro, e nel suo paese d’origine, la proloco locale, il comune e la Fondazione, hanno organizzato una grande festa di compleanno. Nella mattinata verrà ultimato un grande murales dedicato al poeta a cui dal 17 aprile lavoreranno i writers del Collettivo FX e Nicozazoper lasciare alla comunità una traccia visibile dello scrittore e politico lucano, alfiere del mondo contadino.Nel pomeriggio, nel piazzale Salomone, gli studenti delle scuole di Tricarico saranno protagonisti di un laboratorio creativo curato dall’associazione Planar. Armati di tempere e gessetti, i ragazzi potranno dare libero sfogo alla loro creatività, illustrando e scrivendo a terra le suggestioni tratte dalle poesie e dai racconti di Rocco Scotellaro. In contemporanea il maestro Antonio Lacava con il suo Bibliomotocarro, coinvolgerà i bambini e tutti gli amanti dei libri in un laboratorio di lettura sui testi di Scotellaro.A fine giornata nel Piazzale Santa Croce, andrà in scena lo spettacolo teatrale “I fuochi di San Pancrazio”di Francesco Siggillino, liberamente ispirato al soggetto cinematografico inserito nella raccolta di inediti “Giovani soli” di Scotellaro, scritto con la supervisione di Carlo Levi. Una lettura coinvolgente in cui parole, corpi e musica si propongono di creare negli occhi dello spettatore quella magia che traspaiono leggendo il testo di Scotellaro, che mai il suo autore riuscì a realizzare a causa della sua prematura scomparsa. Il 20 e 21 aprile il maestro Antonio La Cava con il suo Bibliomotocarro, la biblioteca su tre ruote che porta i libri in giro tra le comunità sarà a Grassano e a Calciano per incontrare i cittadini e condividere con loro momenti di lettura.Invece il 22 il Bibliomotocarro farà tappa a Matera dove Chiara Trevisan, la “lettrice vis-à-vis”, realizzerà una performance di micro-letture e conversazioni itineranti. Infine il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nel Museo Archeologico “Ridola” si svolgerà l’incontro “Piccoli maestri”.

Share Button