A Matera sfilata e presentazione della rete dei Carnevali lucani. Diretta su TRM network

Antropologia, tradizione e animazione territoriale per destagionalizzare l’offerta turistica della Basilicata: sono i contenuti e le prospettive della rete dei Carnevali lucani, che ha esordito nella serata del 27 gennaio a Matera con un incontro a seguito della firma di sottoscrizione, trasmesso dalla mediateca provinciale in diretta televisiva su TRMnetwork, cui è seguita una sfilata nel centro della Citta’ dei Sassi. A supporto della promozione della rete ci sono Regione Basilicata, Azienda di promozione turistica, Pro Loco, Anci e i Comuni di otto centri lucani. Sono Aliano, Cirigliano, San Mauro Forte, Tricarico e Montescaglioso in provincia di Matera; Lavello, Satriano di Lucania e Teana in quella di Potenza. I promotori puntano sulla specificita’ e sull’originalita’ delle maschere antropologiche come U’ Rumit di Satriano, le maschere cornute di Aliano, l’orso di Teana, i campanacci di San Mauro Forte e le vacche e i tori di Tricarico legati alla transumanza o a mascheramenti e rituali della civilta’ contadina come quelli di Cirigliano e Lavello. Capofila della rete e’ il Comune di Tricarico. Nel frattempo nel corso della trasmissione televisiva il Sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri ha dichiarato che per gravi difficoltà che hanno spaccato nelle ultime ore l’unità del Governo cittadino la situazione per l’organizzazione del Carnevale a Matera previsto dal 10 al 13 di febbraio è diventata “poco stimolante” . “Chi vivrà vedrà” ha concluso il primo cittadino materano. Per tali motivazioni La trasmissione “MvT, Se ti muovi ti diverti” ideata da TRM network come accompagnamento a “Matera a Carnevale” è sospesa. Lunedì, intanto, e’ stato convocato presso il Comune di Matera un tavolo tecnico da cui dipenderanno le decisioni correlate all’evento.

Share Button