Intrecci urbani: il contributo delle donne per Matera 2019

Matera. Amicizia, solidarietà, manualità e sostenibilità messe in campo da donne volontarie per Matera Capitale europea della cultura 2019: contrassegnano le attività e le riflessioni dell’iniziativa “Intrecci urbani di sapienze femminili” organizzata per le giornate di oggi e domani dalle associazioni “Aide” e “Donne 2019″ nell’ambito del programma” la città partecipa”, promossa dall’Amministrazione comunale. Tra le iniziative organizzate, accanto a incontri, passeggiate nei rioni Sassi alla scoperta dei vicinati e laboratori di creatività femminile, figura la installazione di una grande tenda “Gender Tipi” multicolore, come la “tepee” dei pellirosse, realizzata con 1.200 quadrati lavorati a maglia o a uncinetto da volontarie di cinque continenti. Per l’occasione sono stati aggiunti altri quadrati realizzati da donne lucane. L’installazione itinerante, ideata dall’artista Ute Lennartz-Lembeck e dall’architetta Anne Le Maignan, è alta e ha una base di sei metri. “Intrecci – sottolineato detto le promotrici nel corso di una conferenza stampa – rappresenta una opportunità per stimolare una riflessione, attraverso la creatività femminile, sulla riqualificazione urbana in ottica di genere e di quanto prevedono gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030”.

Share Button