Fiera del Levante. Il Polo delle Arti e della Cultura resterà stabile

L’ètoile della Scala Nicoletta Manni, la ‘vocal coach’ Rosanna Casale, l’attore Emilio Solfrizzi e il suo collega e regista Sergio Rubini sono alcuni dei protagonisti delle attività del Polo delle Arti e della Cultura della Regione Puglia, ospitato nell’ambito della 81esima edizione della Fiera del Levante, dal 9 al 17 settembre prossimi, a Bari.

“Abbiamo scelto di investire sulla Puglia dell’arte, del cinema, della musica, del teatro e della danza”, commentano il presidente e l’assessore alla Cultura della Regione Puglia, Michele Emiliano e Loredana Capone, sottolineando che “per questa ragione abbiamo voluto che, per la prima volta, la Fiera del Levante ospitasse il Polo che la Regione vuole rendere stabile” perché “vogliamo incidere sulla professionalizzazione dei nostri talenti e aiutarli anche a varcare nuovi confini”.

Per la musica tornano le due esperienze lanciate nell’ultimo Medimex: il ‘Puglia Sounds Musicarium’ e il ‘Songwriting Camp’, in entrambi i casi con la presenza di “autorevoli tutor”, informano gli organizzatori. In programma anche attività di formazione, promozione e divulgazione della danza con il progetto ‘Classes in Glass Dance’, realizzato da Balletto del Sud in collaborazione con Resextensa Dance Company: tra gli ospiti Larissa Lezhnina (étoile del Kirov), ed Elias Garcia Herrera (danzatore Ballets du Monte Carlo-direttore artistico dell’IBStage di Barcellona). ‘Teatranti-i Mestieri del Teatro’ offrirà 16 lezioni con esperti di rilievo nazionale tra cui Michele Sinisi, Antonio Stornaiolo e Carmela Vincenti. Dal 15 al 17 settembre il padiglione ospiterà anche l’accademia del Teatro alla Scala di Milano che, oltre alle lezioni aperte per danzatori, presenterà il progetto ‘Innovazione on stage’ che permette di entrare nel cuore del palcoscenico con una moderna installazione che conduce i visitatori in un percorso visivo alla scoperta di arti e mestieri dello spettacolo. Infine, per tutta la durata della Campionaria sarà allestita una mostra di abiti di scena a cura della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari.

Share Button