Eccellenze lucane. Premio Heraclea 2017 ricorda Mango e Guerrieri

Esaltare l’essenza della lucanità, nella vita come in ambito professionale, attraverso la consegna di un riconoscimento divenuto tra i più importanti della Basilicata e del sud Italia.

Da sei anni la città di Policoro, nel materano, ospita il Premio Heraclea: salito alla ribalta in qualità di vetrina estiva ideale per raccontare le storie di chi ha coltivato un sogno e lo ha realizzato, il più delle volte lontano dalla terra d’origine, dove ne ha conservato gelosamente il basso profilo ed i valori.

Anche l’edizione 2017, a pochi passi dal mare nella suggestiva cornice di piazza Enotria, non ha tradito le attese. Sul palco, realizzato dall’ideatore dell’evento, lo scenografo lucano doc, Mario Carlo Garrambone, si sono alternati 6 conterranei illustri: Mario Cospito (diplomatico), Nicola Lerra (compositore musicale), Umberto Montano (imprenditore della ristorazione), Michele Salfi Russo (regista e attore), Gianluca Timpone (consulente tributario) e Aldo Uva (top manager ed economista).

La serata è stata condotta dal volto Rai, Savino Zaba. Oltre ai saluti di istituzioni regionali e locali, spazio ad un ampio parterre di personalità del mondo della moda, cooking, musica e spettacolo, tra gli altri, il mattatore Dino Paradiso ed il doppio David di Donatello e reduce dai Nastri d’Argento, Enzo Avitabile. Viva commozione per due riconoscimenti alla memoria: lo straordinario cantautore lagonegrese, Pino Mango, scomparso durante un live proprio a Policoro, ed il giornalista nonché studioso di teatro locale, Gerardo Guerrieri.

Il Premio è stato trasmesso in diretta su TRMh24, canale 16 del digitale terrestre in Basilicata e Puglia ed il 519 della piattaforma satellitare Sky, sul web e facebook.

Share Button