Bari, a Santo Spirito va in scena la storia del guerriero Argiro

Rievocazione in costume sul lungomare tra re, nobili e sbandieratori

A Santo Spirito, periferia di Bari, la storia torna protagonista con il corteo dedicato alle vicende del guerriero Argiro.

Sparano, Argiro, Melo da Bari. Per molti baresi, questi restano soprattutto oscuri nomi delle vie del borgo murattiano. Eppure intorno a queste figure si giocò molta della storia di Bari intorno all’anno Mille. Come nel caso di Argiro, figlio di Melo da Bari, che nel 1042 volle vendicare il padre sconfitto anni prima dai Bizantini alleandosi con i normanni e portando a termine la conquista di Giovinazzo, allora proprio in mano bizantina. Un assalto che partì dal luogo dove oggi sorge Santo Spirito, periferia del capoluogo, e dove per il terzo anno la Pro Loco ha messo in scena la rievocazione del corteo di Argiro.

Share Button