L’8 luglio a Brindisi Montagna riparte “La storia bandita”

Il cinespettacolo presentato oggi a Matera

Oltre 300 figuranti e una sequenza di eventi di animazione che coinvolgeranno grandi e piccini caratterizzeranno la 17/a edizione del cinespettacolo sul brigantaggio “La storia bandita”, che si terrà dall’8 luglio al 30 settembre nel Parco della Grancia di Brindisi di Montagna (Potenza).

Lo spettacolo, che si svolgerà su un’area di 25 mila metri quadrati, tra effetti scenici e pirotecnici che incanteranno il pubblico, sono stati illustrati oggi, a Matera, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il direttore del Parco della Grancia, Nicola Manfredelli, il sindaco di Brindisi di Montagna, Nicola Allegretti, e gli organizzatori: “Il cinespettacolo – hanno detto questi ultimi – intende rafforzare il rapporto con Matera e con gli itinerari turistico-culturali, in vista degli eventi legati alla capitale europea della cultura 2019. Oltre che con una manifestazione extraregionale come il ‘Festival Amalfi musical’ legato alla storia della repubblica marinara”.

Sul piano promozionale sono previste attività sui social e nelle località marine, utilizzando i “briganti” come testimonial dell’evento.

Tra le attività in programma vi sono la presenza di mongolfiere, per voli ascensionali, scuole pratiche di falconeria, lavoratori del gusto, spazi giochi di origine rurale oltre a rappresentazioni teatrali su brigantesse, ricostruzioni di villaggi medievali e di accampamenti militari borbonici.

Il Parco ospiterà anche due orti di piante officinali realizzati da reclusi delle case circondariali di Potenza e Matera. Lo scorso anno il Cinespettacolo aveva raggiunto le 15 mila presenze: per il 2017 l’obiettivo è di toccare quota 20 mila.

Share Button