Bari: presentata la card cultura, per le famiglie con un reddito ISEE inferiore ai 3mila euro annui

Favorire la diffusione della cultura anche tra le famiglie meno abbienti della città di Bari, attraverso la nuova Card Cultura. Questo l’obiettivo del progetto sperimentale avviato dall’amministrazione comunale del capoluogo pugliese, con un investimento di 150 mila euro, che coinvolge 1245 nuclei familiari. 8.712 il numero dei titoli di ingresso complessivamente disponibili.

Un’iniziativa che ha coinvolto tutti i teatri della città ed anche sette esercizi commerciali, nei quali i giovani baresi potranno ottenere sconti per l’acquisto di prodotti culturali. Sulla card, una per famiglia, saranno riportati i nomi dei due genitori, per evitare che la card possa essere rivenduta come accaduto con il bonus cultura.

“Con questo progetto intendiamo offrire a tutti la possibilità di accedere alle diverse forme culturali – ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro – E speriamo, in futuro, di poter estendere l’iniziativa agli altri settori culturali, come il cinema”.

Share Button