Patrimonio Leonardo Sinisgalli. Avviate le verifiche per la tutela da parte del Mibact

La Soprintendenza archivistica e bibliografica del Lazio “ha avviato le procedure per verificare e accertare l’interesse culturale del patrimonio documentario e librario di Leonardo Sinisgalli, poeta-ingegnere, esponente di spicco dell’ermetismo italiano”.

Lo ha reso noto l’Ufficio stampa del Mibact, specificando che si tratta di “una procedura per evitare la dispersione di importanti materiali e documenti di un protagonista della cultura del Novecento”.

Nei giorni scorsi la Fondazione Sinisgalli ha scritto al ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, per chiedergli di intervenire per “bloccare la vendita” online e la dispersione nei mercatini dell’usato dell'”immenso patrimonio” lasciato a Roma dal poeta lucano, nato a Montemurro (Potenza) nel 1908 e morto nella Capitale nel 1981.

Share Button