Palermo capitale italiana della cultura 2018

Palermo sarà capitale italiana della cultura per il 2018. Designata dalla Giuria presieduta da Stefano Baia Curioni, la vincitrice è stata annunciata oggi dal ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini. Le altre finaliste erano Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Recanati, Settimo torinese, Trento e l’Unione comuni elimo-ericini.

Leoluca Orlando, sindaco di Palermo

“Provo una profonda emozione” ha dichiarato il sindaco della città siciliana, invitando accanto a sè i colleghi delle altre candidate “con loro, abbiamo condiviso i momenti di attesa anche questa notte” ha aggiunto “ed abbiamo vinto tutti perchè ognuno con il proprio impegno è riuscito a narrare le bellezze dei propri territori”.

“Vorrei soltanto” ha concluso Orlando “sottolineare la cifra culturale della nostra vittoria enfatizzata anche nelle motivazioni della giuria, ovvero la cultura dell’accoglienza. Importante sopratutto in questi tempi difficili”.

Palermo si aggiunge dunque a Pistoia che è la capitale della cultura italiana per il 2017 e Mantova nominata nel 2016. La città siciliana riceverà un milione di euro dal Mibact per realizzare il progetto presentato, oltre all’esclusione dai vincoli imposti dal patto di stabilità dei fondi investiti.

Arrivano dal primo cittadino di Matera, città lucana che nel 2019 è chiamata ad essere Capitale Europea della Cultura, le congratulazioni a Leoluca Orlando: “La designazione di Palermo a Capitale italiana della Cultura lancia un ulteriore segnale di dignità e qualità del Mezzogiorno, del Sud che rappresenta le culture che, nei secoli l’hanno animato e che ne hanno arricchito il patrimonio storico e monumentale”.

“Palermo è stata scelta all’unanimità” ha aggiunto de Ruggieri “dimostrando il profondo valore di un’offerta progettuale da cui emerge la straordinarietà di una storia che, come Matera, vive da millenni e si arricchisce sempre di nuovi fermenti e stimoli”. Ed anche il Comune di Aliano, nel materano, unico borgo candidato all’ambìto riconoscimento, per voce del sindaco De Lorenzo, si complimenta con la vincitrice. “Palermo – dice – ha dimostrato di essere una grande realtà che crede fortemente nella cultura. Poi conclude: la rete delle città e dei borghi candidati a capitale della cultura 2018, incontratesi il 12 dicembre ad Aliano, sosterrà la città di Palermo, così come sosteniamo Matera Capitale Europea della Cultura 2019”.

Share Button