Guida ai Sapori e ai Piaceri della Basilicata, in edicola e negli store digitali per Natale

Incastonata tra i sassi, baciata dai due mari, tra boschi, monti, spiagge, borghi e paesaggi aspri ma con un fascino unico, tutto questo e molto altro è la Regione Basilicata”.

L’edizione 2017 della “Guida ai Sapori e ai Piaceri della Basilicata” – disponibile dal 23 dicembre in edicola (in allegato al quotidiano ‘La Repubblica’ a 9,90 euro in più), in libreria, presso lo store online e sui siti di Amazon ed IBS – “raccoglie le eccellenze di una regione ricca e generosa non solo dal punto di vista enogastronomico, ma anche per la sua ospitalità, la sua cultura, la vita vissuta e ricordata”.

In un comunicato, è sottolineato che “in vista del 2019 quando Matera sarà capitale della cultura per dodici mesi, ecco uno sfoglio che ne esalta gli scorci e le preziosità raccontate anche da chi questa terra l’ha assaporata da vicino come la scrittrice Mariolina Venezia che la definisce terra del silenzio.

Con i 125 ristoranti e le 83 botteghe del gusto tra Matera, Potenza e provincia, si percorrerà un viaggio alla scoperta della Basilicata e dei suoi inconfondibili sapori, dei prodotti tipici e della sua storia culinaria. Con i 14 itinerari del gusto e le vie del pane si racconta le tradizioni più antiche dei peperoni, dei salumi e dei formaggi da scoprire lungo percorsi popolati da una sessantina di agriturismi e b&b. Questa terra si racconta poi con gli scrittori come Mariolina Venezia, ma anche il potentino Gaetano Cappelli affezionato alla sua Lucania e Raffaele Nigro che racconta le pendici del Vulture e l’edificio bianco di San Michele. La Basilicata è anche un set cinematografico a cielo aperto, prestata alle più belle scenografie qui rappresentate con Basilicata nel cinema, e attraversata dai luoghi più significativi per la grande regista Sofia Coppola. E il suo nome viene ricordato anche tra i 24 hotel di charme, dove il lusso non è la pomposità, ma anzi semplicità di una vista sui sassi o la vicinanza ad una spiaggia di particolare bellezza. Grande rilievo anche per i 15 borghi tra cui Tursi, Anzi, Craco e Satriano di Lucania, con il loro fascino unico in strutture arroccate, quasi sospese. I 37 caseifici, i 26 produttori di olio e i 28 produttori di vino compongono una mappa delle migliori aziende agricole della regione, da scoprire dopo un’escursione tra i parchi e le colline lucane”. “Questa – scrive il direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa – è la nuova Guida ai sapori e ai piaceri della Basilicata, una raccolta di preziosità gastronomiche e ricettive, borghi e paesaggi unici, tra storia, tradizione, racconto e rappresentazione, toccando tutto ciò che di bello e buono c’è in questa regione. Un continuo oscillare tra il racconto di percorsi gastronomici, urbani e paesaggistici e l’informazione di eventi nuovi imperdibili, presentato nell’inconfondibile chiave giornalistica che va oltre il giudizio per concentrarsi sulla notizia utile al suo lettore su luoghi da visitare, piatti da assaggiare, tradizioni da conoscere e particolarità da non perdere. Il tutto raccontato da un team di giornalisti, globtrotter gourmet, esperti e profondi conoscitori della cultura gastronomica, culturale e turistica della Regione”. (ANSA)

Share Button