Via Francigena, via libera dalla Regione Basilicata

vie francigeneVia libera della Regione Basilicata al progetto via Francigena nel Sud. Nei prossimi giorni la sottoscrizione da parte dei presidenti delle Regioni Lazio, Campania, Molise, Puglia e Basilicata, dell’associazione europea vie Francigene e del ministero dei Beni culturali.

“La via Francigena – ha affermato il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella – è un asse che unisce idealmente e concretamente l’Europa del Nord e l’Europa mediterranea e ne facilita il dialogo interculturale. Una storica via verde , Un itinerario che il consiglio d’Europa ha esteso da Roma a Brindisi per un percorso di 700 chilometri. Una iniziativa che fa rima con turismo lento e sostenibile (ad esempio il cicloturismo) e che darà modo di visitare paesi di piccole e medie dimensioni.

“In questo modo – ha detto ancora il governatore lucano – spinti anche dal forte posizionamento di Matera2019, la via francigena può contribuire in Basilicata alla destagionalizzazione del turismo “L’estensione della via Francigena del Sud verso la Puglia e i suoi porti d’imbarco del Mediterraneo, verso la Basilicata e i due mari su cui si affaccia, verso l’Oriente e la Terra Santa – ha affermato Patrizia Minardi dell’Ufficio Sistemi culturali e turistici, Cooperazione internazionale della Regione Basilicata – contribuisce a disegnare la via maestra per realizzare un grande prodotto turistico nazionale e un grande itinerario euromediterraneo di pace. Il 19 maggio si terrà un incontro a livello tecnico per definire il tracciato su cui si lavorerà”.

Share Button