Basilicata. Dal 14 al 17 il “Maggio” di Accettura in onore di San Giuliano

La “Festa del Maggio” di Accettura – che è “tra le 47 feste più belle del Mediterraneo, secondo l’itinerario “Les fetes du Soleil”, patrocinato dall’Unesco – si svolgerà in paese dal 14 al 17 maggio in onore del Patrono, San Giuliano, il cui culto è certificato dal 1725.

Sono due i momenti in un certo senso più conosciuti ed “emozionanti” della festa: il 15 maggio è in programma il trasporto in paese della “cima”, a spalla per circa 15 chilometri; e di un cerro (il “maggio”) di quasi 30 metri, sollevato da decine di coppie di buoi. Lunedì 16 maggio è il giorno della preparazione e l’attesa cresce fino al giorno dopo, il 17 maggio, quando “la cima – ricorda il comitato feste di Accettura – viene prelevata dalla facciata del palazzo Sansone e trasportata in largo San Vito per innestarla al Maggio”.

Le “operazioni di innalzamento”, con un enorme argano, si concludono “solo quando San Giuliano arriva in largo San Vito”.

Share Button