Matera 2019, la visita degli ispettori della commissione europea

visitaIl report dettagliato della loro visita a Matera arriverà direttamente da Bruxelles, nel frattempo stando a quanto trapelato, tra note stampa istituzionali ed interviste raccolte in giornata, i dati da segnalare sono sicuramente, da un lato, quello di un certo ritardo nello stato di avanzamento lavori del dossier di Matera 2019 – come ha detto il primo cittadino materano De Ruggieri – causa la rimodulazione dello statuto e della Governance, dall’altro la positività in termini più generali del confronto avuto.

La visita di verifica degli ispettori della commissione europea nella città capitale europea della cultura 2019 nella giornata del 14 di Marzo può essere racchiusa sicuramente per estrema sintesi in questi termini; stamani, la Rettrice dell’Unibas, la prof.ssa Aurelia Sole, nuovo Presidente della Fondazione ed il Governatore lucano Pittella, hanno informato gli ispettori circa l’obbligatorietà giuridica delle intervenute modifiche e la conseguente opportunità di definire un nuovo organigramma gestionale.

E’ stata, quindi, illustrata la necessità di far confluire i soci fondatori nel Cda e di prevedere un Segretario generale che abbia il compito di coordinare il lavoro dei direttori di settore e di governare, con rigore amministrativo, la risorse pubbliche e private della Fondazione. La fondazione tutta ha segnalato non solo il concreto sostegno finanziario della Regione, ma soprattutto quello derivante dai finanziamenti statali previsti dalla recente Legge Finanziaria. In questo quadro – è stato detto – si è anche tracciato il modello gestionale sulle misure finanziarie e sulle unità di personale in grado di attuare il progetto complessivo. La giuria – conclude la nota stampa del Comune di Matera – ha preso atto dei chiarimenti e soprattutto delle constatata armonia di visioni .

“Di massima cordialità – parla anche la Presidente Aurelia Sole – in riferimento all’incontro pomeridiano tra staff e ispettori nel palazzotto del Casale. Sono stati positivamente interessati ha detto la Sole – dal ruolo che dall’inizio ha svolto la Università degli studi della Basilicata, soprattutto in relazione ai temi della ricerca e della innovazione. Nel pomeriggio la delegazione ha incontrato anche il direttore della Fondazione, Paolo Verri, la responsabile Relazioni e Sviluppo, Rossella Tarantino e lo staff attualmente operativo.

Prossimo incontro con gli ispettori, previsto, a Bruxells, per il giorno 12 ottobre 2016”. nella giornata del 15 di Marzo gli ospiti incontreranno la scena creativa lucana.

Share Button