Fai, Giornate di Primavera: le iniziative in Basilicata

giornate-fai-di-primaveraMatera. Sarà la chiesa rupestre di Santa Maria della Valle a Matera la punta di diamante delle Giornate Fai di Primavera in Basilicata previste sabato e domenica prossimi, sito citato, tra l’altro, anche nel corso della conferenza stampa nazionale del Fondo Ambiente Italia.

Si tratta del più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale, storico, artistico e ambientale con aperture straordinarie di luoghi di bellezza del paesaggio e dei beni culturali spesso impossibili da visitare.

A Matera, dunque, si aprono le porte anche della Chiesa rupestre di Cristo alla Gravinella, dei frantoi De Miccolis e Montemurro, del Palazzotto del Casale e del Castello Tramontano.

Eventi speciali con reading letterari e performance di danza a partire da venerdì a Casa Noha, cuore pulsante del Fai della Città dei Sassi.

Non meno significativi gli altri luoghi selezionati nella provincia di Matera con iniziative a Tricarico, Bernalda, Craco, Irsina, Ferrandina, Nova Siri, Pisticci, Pomarico e Stigliano.

Anche Potenza e la sua provincia aderiscono alle Giornate di Primavera: nel capoluogo lucano oltre alla chiesa duecentesca di San Francesco ed al teatro Stabile, saranno visitabili quattro alloggi privati nel Palazzo del Governo. Il Prefetto ha, inoltre, deciso di sostituire delle copie con quadri originali e di esporre dipinti custoditi.

In provincia di Potenza aperture straordinarie a Petragalla, Pignola, San Chirico Raparo, Venosa, Atella.

Veri protagonisti dell’evento sono ancora una volta gli studenti nelle vesti di “Apprendisti Ciceroni”. Trentamila in Italia, trecentocinquanta in Basilicata.

Tutte le informazioni sul sito www.giornatefai.it.

Share Button