Carnevale, Tito e Satriano di Lucania (PZ) “a nozze” per l’edizione 2016

carnevaleL’edizione 2016 del Carnevale Titese ha dato il via ai festeggiamenti in maschera nell’area del Marmo Melandro. Tra gli appuntamenti più sentiti del potentino, il rito prevede il matrimonio, divertente e nel segno della tradizione, tra un residente di Tito e la vicina Satriano di Lucania, storicamente un comune rivale ma uniti dalla Torre risalente tra il X ed il VII secolo A.c.

Da tre anni, le comunità si ritrovano con un evento curato in dettaglio grazie all’impegno delle rispettive amministrazioni comunali, Pro Loco di Tito e la rivista di promozione culturale Al Parco. Dedizione e sano spirito goliardico sono gli elementi caratterizzanti di questo momento dedicato alla spensieratezza e che non conosce età, per quest’anno arricchito dalla partecipazione di alcuni migranti africani ospitati sul territorio.

Dopo la promessa ed il brindisi davanti ad un sindaco titese, rigorosamente travestito, i due centri si preparano alla prossima festa in programma a Satriano il prossimo sabato 6 e domenica 7 febbraio. Vi saranno le maschere dell’orso, Quaresima e U’ Rumit, L’uomo albero simbolo del rito arboreo che si perde nella notte dei tempi, salito alla ribalta durante il percorso di candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Share Button