Presentato il terzo spettacolo della stagione Arteventi Matera 2016

arteventi_matera_2016Matera ricorda la Shoah con il terzo appuntamento di musica e teatro promosso dal’associazione Materarte per Arteventi 2016. Lo spettacolo, in programma mercoledì 27 gennaio alle ore 20,30 all’auditorium Gervasio, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che ha coinvolto alcuni dei principali protagonisti, l’attore Sebastiano Somma, sua moglie Morgana e l’attrice Stefania Carulli e i direttori artistici della rassegna, Piero Dattoli e Maurizio Schiuma. Gli attori portano in scena “Meglio non sapere”, la storia tratta dal famoso libro di Titti Marrone, raccontata con la formula del concerto-teatro per tenere vivo il ricordo della shoah. Lo spettacolo “Meglio non sapere… la vita senza memoria è un filo spettacolo” sarà presentato dalla voce recitante di Sebastiano Somma, dalle attrici Stefania Carulli e Maria Pia Antonacci e impreziosita dalle musiche eseguite dal Quartet Karel. La storia ripercorre una delle pagine più cupe del nazifascismo, la deporazione degli ebrei d’Italia nei campi di concentramento. Un treno rapirà tre bambini e un treno ne restituirà solo due nel dicembre 1946. Nel mezzo di questo viaggio di andata senza ritorno per tutti, c’è lo sterminio degli ebrei. “Raccontiamo questa storia affinchè non si ripeta mai più e la raccontiamo con l’arte perchè l’arte e la cultura possono vincere le brutture umane”.

 

 

Share Button