Festival Città delle Cento Scale, incontro sulle migrazioni nel cinema italiano

Festival Città Cento ScaleUn lavoro fuori dagli schermi concettuali approfondito per mezzo della filosofia del linguaggio, nell’ambito del Festival Città delle Cento Scale, al Ridotto del Teatro Stabile di Potenza è stato presentato lo studio sulla voce “emigrazione”, contenuta nel volume, di prossima pubblicazione per Minesis Edizioni, dal titolo “Lessico del cinema italiano”.

Condotti dall’ideatore e direttore del festival, Francesco Scaringi, gli interventi sono stati svolti dall’autore dello studio, il posto doc research di origini lucane presso l’Università degli Studi di Siena, Massimiliano Coviello, il professore all’Università della Calabria, Bruno Roberti, ed il Direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace.

Ad emergere, la visione complessiva data dalla parola emigrazione nelle pellicole italiane, intese come aperte alla contaminazione e mai ai confini nazionali. In particolare, riferimento alle storie di arrivi e partenze sin dai primi del Novecento al nuovo Millennio.

Share Button