Matera 2019: a Bruxelles “report” su lavoro fatto e da fare

Capodanno: Matera 2019 ha brindato al 2015 con festa europeaUn “report” su quanto fatto dal 17 ottobre 2014 – quando Matera fu proclamata capitale europea della cultura per il 2019 – e sul programma da realizzare a partire dal prossimo settembre, è stato inviato a Bruxelles, alla commissione di valutazione, dal direttore della “Fondazione Matera-Basilicata 2019”, Paolo Verri.

In 25 pagine – è scritto in una nota – il rapporto “affronta i temi della strategia da mettere in campo, del ruolo dei media e di come hanno percepito la proclamazione di Matera Capitale europea della cultura per il 2019, della governance e del management, del programma, delle risorse umane attualmente al lavoro, e il piano delle attività per il 2016. Siamo convinti che anche in questa circostanza la giuria apprezzerà il metodo di lavoro riaffermando la necessità realizzare le attività generali indicate nel dossier. Il report testimonia che non ci siamo mai fermati dal 17 ottobre scorso. E che continueremo a lavorare nella direzione intrapresa con immutato impegno”.

Verri, che si è detto “lusingato che il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, mi abbia invitato a partecipare al concorso per direttore generale alla Cultura e al Turismo”, ha spiegato che “fin quando resteranno le condizioni che mi hanno consentito di lavorare nell’interesse generale di Matera, resterò in Basilicata a impegnarmi per continuare a realizzare i progetti con i quali abbiamo vinto questa storica sfida”.

Share Button