"U Strìttul ru Zafaràn": serata finale rinviata al 13 agosto

peperoncinoSe dici ‘estate’ a Senise senti il profumo dell’oro rosso della Basilicata e cominci a respirare l’aria fresca dell’antico borgo, tra chiese antiche, vicoli in sali e scendi e vecchi palazzi. Sono gli ingredienti di una manifestazione diventata ormai un appuntamento fisso nel panorama della valorizzazione di storia e promozione della cittadina che ospita il Polittico di Simone da Firenze e l’invaso di Montecotugno: ‘U Strìttul ru Zafaràn’ giunge, quest’anno, alla quattordicesima edizione. L’iniziativa promossa dall’Associazione Sviluppo Storico e Ambientale (Assa), prosegue con la sua formula itinerante e ‘tocca’ un altro antico punto del centro storico senisese: i vicoli che dalla neonata Piazzetta San Francesco portano lungo gli archi e le strettoie a ridosso di Santa Croce, fino a Piazza Vittorio Emanuele.

“Una formula, quella itinerante, che premia il principale obiettivo dell’evento- spiega Antonio Ricciardi, presidente dell’Assa- far rivivere, per una notte, un centro storico tra i più belli del territorio, inaccessibile alle automobili, ma ormai quasi completamente abbandonato”.

Catalizzatore del percorso sarà lui: il peperone Igp di Senise, presentato ai visitatori in diverse portate, nei due stand che quest’anno saranno destinati alla degustazione o nello spazio dedicato ai mercatini e agli espositori di prodotti tipici lucani.

Serata finale sarà Giovedi 13 agosto (rinviata di due giorni a causa del maltempo): a partire dalle ore 20,30 sarà aperto il percorso che da piazzetta San Francesco va a Piazza Vittorio Emanuele, passando per Santa Croce: tra fiaccole, musica e arte di strada, sarà possibile degustare il peperone Igp di Senise con due diverse postazioni collocate in due diversi punti e visitare i mercatini di prodotti tipici in Piazza Vittorio Emanuele.

La manifestazione targata 2015 è promossa dall’Assa in collaborazione con la Pro Loco di Senise e le associazioni ‘Insieme Onlus’ e ‘Gioia e Speranza’, è patrocinato dal Comune di Senise e rientra negli eventi dedicati alla candidatura di Senise, Rotondella e Tursi al prossimo Giubileo, come comunità portatrici dei valori di Vita, Fratellanza e Pace.

Share Button