MaterSacra 2015 si ispira al “processo pasoliniano” a Gesù

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE MATER SACRAMATERA – L’esperienza-testimonianza di Pier Paolo Pasolini, che girò 50 anni fa a Matera ”Il Vangelo Secondo Matteo”, è la novità dell’edizione 2015 di ”Mater Sacra… ricordati di me”, la rappresentazione di luci, suoni e drammaturgia in programma nel Parco del Castello e sull’altipiano murgico con lo scenario dei rioni Sassi dal 2 al 5 aprile.

Lo ha reso noto il regista, Gianpiero Francese, presentando la rappresentazione ai giornalisti. Sarà l’attore Michele Placido a dare voce, con un lavoro sul ”Processo a Gesù” scritto da Raffaele Nigro, alla figura di Pier Paolo Pasolini in due serate tematiche programmate ,il 3 e 4 aprile, sul piazzale del castello Tramontano. La sacra rappresentazione precederà il tradizionale spettacolo di luci e suoni che utilizzerà la suggestiva scenografia naturale dei rioni Sassi e del Parco Rupestre. Gli organizzatori, quest’anno, e limitatamente alle due serate, hanno fissato un biglietto unico di dieci euro per assistere alla rappresentazione e allo spettacolo di luci, con posti a sedere sul Castello e in un’area delimitata nei rioni Sassi. Giovedì 2 e domenica 5 aprile lo spettacolo Mater sacra sarà gratuito: ”Matera – ha commentato Nigro – può diventare un laboratorio di scrittura per rivisitare ogni anno il tema e il rito della Passione. Pasolini con la sua opera e con le iniziative che Matera ha messo in campo per i 50 anni del ‘Vangelo’ hanno rappresentato un elemento nuovo per attivare questo percorso”. (ANSA).