A Tursi torna l’appuntamento col Presepe vivente

BOZZAbis1 VolantinoTorna, a partire da oggi e per tutto il week-end, a Tursi, l’appuntamento col Presepe vivente, quest’anno giunto alla 14° edizione. Si tratta di una delle più suggestive rappresentazioni della Natività che la Basilicata è in grado di offrire, con oltre 100 figuranti, con costumi rigorosamente, curati che popolano negli angoli più suggestivi della Rabatana, l’antico quartiere arabo del centro materano. Promossa dalla Pro-loco, dal Comune e dalla parrocchia cattedrale, l’iniziativa nasce dall’idea di far rivivere i personaggi del presepe in pietra di Altobello Persio da Montescaglioso, risalente al XVI secolo d.C., custodito nella cripta della chiesa di Santa Maria Maggiore, ubicata proprio nella Rabatana, rianimando, così, lo stesso quartiere che dagli anni ’70 ha subito un progressivo spopolamento. L’ingresso al Presepe vivente di Tursi è libero, dalle ore 17:30 alle 21:30, e, grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale, i visitatori potranno fruire del servizio navetta gratuito per raggiungere la Rabatana, a partire dalle ore 16,30 dalla piazzetta Conte, in viale Sant’Anna.

Share Button