#The7Hours – La visita degli “ispettori” a Matera

Matera2019MATERA – Il panorama dei Sassi, illuminati da una splendida giornata di sole autunnale e affollati, come al solito, di turisti, ha accolto l’arrivo a Matera della Commissione europea che dovrà decidere sulla città italiana che sarà Capitale europea della Cultura 2019.

Durante la visita, che dovrebbe durare circa sette ore, i commissari hanno preso contatto con la bellezza dello scenario dell’habitat rupestre e con le antiche tradizioni locali, tra le quali quella dell’impastatura del famoso pane di Matera.

Al Belvedere del Parco della Murgia materana, i commissari sono stati accolti dal sindaco della città lucana, Salvatore Adduce, dal presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, dal presidente del Comitato Matera 2019, Paolo Verri, e dall’architetto Pietro Laureano, che, nel 1993, fu il relatore all’Unesco per l’inserimento dei rioni Sassi e dell’habitat rupestre nel Patrimonio mondiale dell’Umanità.

I cittadini materani si sono preparati alla visita della Commissione addobbando vie e balconi a festa, con tantissime bandiere con il logo Matera 2019, che ha accompagnato la corsa della città lucana verso la candidatura a Capitale europea della Cultura.

Dopo il tour nei Sassi, guidato da Laureano che ha mostrato il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso, i cinque commissari hanno potuto impastare il pane di Matera, in un antico forno della città. E poi, uno per famiglia, saranno ospiti in cinque case dove sono stati preparati pranzi a base di piatti tipici tradizionali.

Share Button