Musei aperti a Ferragosto in Basilicata

L'anfiteatro di Metaponto ripreso dal flyreporter Sidonio

L’anfiteatro di Metaponto ripreso dal flyreporter Sidonio

Ferragosto 2014: per chi sceglie di trascorrerlo acculturandosi, in Basilicata, c’è anche la possibilità di contare sulla totalità dei musei statali aperti, con orario quasi sempre continuato dal mattino fino a sera, dalle 9 alle 20. A Matera, visitabili sono il museo d’arte medievale e moderna della Basilicata e quello archeologico nazionale “Ridola”; in provincia, l’area espositiva di Palazzo Ducale a Tricarico, il museo archeologico della Siritide, a Policoro, e quello di Metaponto, insieme alle rispettive aree archeologiche che però chiudono i battenti un’ora prima del tramonto. Fa piacere poter contare sull’apertura straordinaria del parco archeologico di Metaponto che, nonostante le carenze di personale, riesce ad assicurare orario continuato ai visitatori ma che, come si evince dalle immagini aeree che ci ha gentilmente concesso il flyreporter Vincenzo Sidonio, soprattutto è tornato a splendere, completamente ripulito, dopo che le tremende alluvioni dell’inverno scorso lo avevano fatto letteralmente inghiottire dal fango. La disponibilità dell’area, inoltre, ha permesso alla locale Pro-Loco, con grandi sforzi, di organizzare anche una piccola stagione estiva di teatro antico e classico nell’anfiteatro, che culminerà il 20 agosto col “Re Lear”. Tornando all’archeologia e ai musei, domani, dalle 9 del mattino fino a un’ora prima del tramonto resteranno aperte anche le aree archeologiche di Grumento Nova e Venosa, nel Potentino, dove saranno visitabili anche il museo archeologico dell’Alta Val d’Agri e quello venosino, così come gli omologhi di Melfi e Muro Lucano e quello della Basilicata, a Potenza, intitolato a “Dinu Adamesteanu”. A Venosa, infine, sarà aperta, con orario mattutino dalle 8:30 alle 13:30 e pomeridiano dalle 15:30 alle 18:30 anche l’abbazia della Santissima Trinità con annesso museo del territorio.

 

 

Share Button