Festival Duni: a Matera le magie musicali del Kazakistan

Cattura1Matera. A distanza di due anni, a grande richiesta, è tornata a Matera l’Orchestra di Stato da camera del Kazakhstan, un organico orchestrale che, fondato nel 1991, annovera al suo interno musicisti affermati e premiati in concorsi internazionali. Innumerevoli le esibizioni nelle più importanti sale da concerto europee, come la Royal Albert Hall di Londra o l’Auditorium della Conciliazione a Roma. Nella Città dei Sassi per il Festival Duni questi straordinari musicisti hanno dato vita a “Magie musicali dal Kazakistan”, un concerto che si è aperto con l’esecuzione di un capolavoro di Mozart, il Concerto per violino e orchestra in La maggiore. L’evento di ieri a Le Monacelle è stati il penultimo dei dieci concerti del cartellone della quindicesima edizione del Festival Duni.

La kermesse si chiuderà il 5 agosto nella corte dell’ex ospedale di San Rocco con “Matera in gospel”

Share Button