Matematica e creatività. Al via il progetto Comenius

matematicaMATERA – Priva di fondamento la vecchia concezione di intelligenza, intesa come fattore unitario misurabile , tramite il Quoziente di Intelligenza. La visione deve invece essere più dinamica, articolata in sottofattori differenziati. È questa in soldoni la teoria di Howard Gardner, professore ad Harvard, che sta ispirando il progetto multimediale Comenius, avviato ufficialmente questa mattina al Liceo Classico Duni di Matera, e che coinvolge le scuole di altri sei Paesi dell’Unione Europea: Francia, Grecia, Olanda, Polonia, Romania e Spagna. Più di venti, di età compresa fra i 14 e i 16 anni, i ragazzi del liceo materano coinvolti ed altrettanti quelli degli altri Paesi. Insomma un percorso di apprendimento della matematica come non si è mai visto, basato, intanto sull’utilizzo della lingua inglese ma anche su diversi canali di percezione. Perché, come hanno ribadito i docenti del liceo, referenti del progetto, allo bestia nera degli studenti di ogni generazione e di ogni paese, è possibile avvicinarsi in modo creativo. Il tutto attraverso l’uso delle nuove tecnologie informatiche ma non solo. Il programma, a partire da oggi e per cinque giorni, prevede, fra l’altro una Caccia al tesoro matematica nei Sassi, una visita ai luoghi di Pitagora e al Centro di Geodesia Spaziale di Matera, un viaggio virtuale nel cervello, al museo della Scienza di Napoli e tante altre attività. Ovviamente all’insegna della creatività e della innovazione.

Share Button