Il 9 e 10 Agosto Notte Bianca all’Osservatorio: Anzi tra dj set e viaggi spaziali

08-08-13_Notte_Bianca_Osservatorio_Anzi_01Potenza. Tutti con il naso all’insù in attesa di San Lorenzo. Il 9 e 10 Agosto, il Planetario Osservatorio Astronomico di Anzi sarà lo scenario della “Notte Bianca” tra dj set sotto le stelle, osservazioni al telescopio e le 1000 sfumature della piadina. Una serie di attività dal grande fascino che apriranno il ricco programma di eventi del mese più caldo dell’estate anche per l’attivissimo centro potentino. A curare gli aspetti organizzativi e la gestione della struttura gioiello che svetta sui 1.029 metri del monte Siri, l’associazione di volontariato Teerum Valgemon Aesai.

L’avvio della serata è previsto alle ore 19.30 nei pressi del piazzale antistante l’Osservatorio, dove stand e musica daranno vita alla speciale notte anzese. Le sonorità dance con i Dj set di Carlo Romeo e Nikho Tizzio daranno il via all’apertura degli stand espositivi dove poter degustare le 1000 sfumature della piadina, per l’occasione… servita in tutte le salse.

L’Osservatorio sarà aperto al pubblico dalle ore 20.15 con la possibilità di vedere il pianeta Venere (fino al suo tramonto) e l’attenzione focalizzata alle 20.30: quando si ripeterà la congiunzione dello scorso 10 luglio tra la Luna e l’affascinante “stella del mattino e della sera”, questa volta con il nostro satellite alto +5° e distanziato dal pianeta di soli 6°.A seguire si osserverà il pianeta Saturno (fino al suo tramonto).

Dalle 23.00 “spazio” agli spettacoli didattici all’interno del Planetario, alla scoperta delle costellazioni estive, e contemporaneo sguardo telescopico verso la Costellazione di Perseo. I giovani componenti di Teerum Valgemon Aesai accompagneranno i visitatori all’incredibile osservazione dello sciame meteoritico, comunemente conosciuto come “stelle cadenti” o “lacrime di S. Lorenzo”. Nel prosieguo della notte, il telescopio – usato nei mesi scorsi anche dal famoso astronauta Paolo Nespoli in vista ad Anzi – sarà rivolto vero le Pleiadi, la galassia di Andromeda. Nel frattempo Giove sorgerà intorno alle 03.00 del mattino, in tempo utile per assistere all’allineamento tra il gigante del sistema solare, Marte e Mercurio. Poi, luce sul maestoso cacciatore “Orione” fino alle prime luci dell’alba, previste alle ore 05.10 circa, quando con il Sole irradierà il cielo e gli altri oggetti celesti non saranno più visibili.

Sabato 10 Agosto si replica. Un desiderio già realizzato e per poterne esprimere di nuovi.

Share Button