Turismo. A Miglionico “attrattore” su Congiura dei Baroni

Congiura BaroniI turisti che visiteranno nel corso dell’estate Miglionico in provincia di Matera, nota per il castello detto del Malconsiglio, perché ospitò nel ‘400 gli eventi legati alla congiura detta dei baroni contro re Ferdinando primo di Aragona, potranno assistere nelle sale dell’antico maniero alla rappresentazione di un evento “multimediale-teatrale” che farà rivivere quel pezzo di storia del Mezzogiorno.

L’iniziativa è stata annunciata ieri dal sindaco, Angelo Buono, nel corso della premiazione del concorso fotografico e di cortometraggi “Ciak… in tour nella collina materana”, promosso dal Gruppo di azione locale “Bradanica”, riservato alle scuole di Miglionico, Grassano, Grottole, Irsina, Pomarico e Montescaglioso:

“Si tratta – ha detto Buono – di un attrattore turistico, multimediale e teatrale, della durata di 30 minuti che farà conoscere e rivivere la ‘Congiura’ all’interno delle sale del castello. Insieme all’Azienda di promozione turistica di Basilicata, stiamo lavorando alla promozione dell’iniziativa, ideata dal Comune, progettata dall’architetto Luigi Bubbico e realizzata dalla ETT solution di Genova”.

La “Congiura dei Baronì viene riproposta ogni anno il 14 agosto con un corteo storico, mercatini e giostre medievali, degustazioni di piatti d’epoca e attività culturali con il supporto di enti locali. Un ulteriore contributo alla “rievocazione storica” è venuta dal Gal Bradanica con una serie di eventi e di produzioni multimediali sul comprensorio, volute dal presidente Leonardo Braico e realizzate dal regista Giuseppe Marco Albano.

Share Button