Giovanni Pascoli, serata omaggio a Barga. Matera invece tace

MATERA – Eccole le immagini. Sono quelle di apertura del video riportato nella pagina e si riferiscono alla visita del Presidente Schifani, a Matera, lo scorso mese di aprile, in occasione delle celebrazioni in onore di Giovanni Pascoli, a cento anni dalla sua scomparsa. Si discusse di molte questioni ma soprattutto di politica. E non poteva essere altrimenti, data la presenza della seconda carica dello Stato, nella città dei Sassi. Un po’ più sfumatamente si accennò al legame fra la città e il poeta, che iniziò a muovere i suoi passi da docente di latino e greco, al liceo classico Duni, fra il 1882 e il 1884. Da allora più nulla o quasi. Un silenzio sul quale però fa sentire la sua voce il professor Giovanni Caserta, storico della letteratura, autore di diverse pubblicazioni dedicate a Pascoli. Se a Matera è calato il sipario, fa notare ancora, nel lucchese e precisamente nel Comune di Barga, dove è nata l’associazione dei Comuni pascoliani, il prossimo 10 agosto, sarà invece dedicata una serata omaggio al grande poeta romagnolo. Per l’occasione, protagonista dell’evento sarà Giancarlo Giannini, noto al grande pubblico per le sue straordinarie performance teatrali e cinematografiche. A lui il compito di interpretare alcune delle più belle poesie pascoliane. Stessa attenzione al poeta romagnolo non sarà invece, per il momento dedicata a Matera, dove, ribadisce Caserta, sarebbe stato possibile organizzare una iniziativa dello stesso tipo, magari senza richiamare nomi altisonanti o attori di fama nazionale ma attingendo direttamente alle giovani professionalità, che ruotano intorno a realtà ormai consolidate del panorama teatrale locale. Occasione persa, dunque per la città dei Sassi, dove fervono, tra l’altro, i preparativi, sulla strada della candidatura a Capitale Europea della Cultura, con tanto di impegno finanziario, ma dove purtroppo poco spazio, ribadisce ancora Caserta, viene concesso alla nostra memoria storica. Sulle iniziative in cantiere o da realizzare, si tratta di poca cosa, sottolinea ancora ai nostri microfoni. Ho personalmente invitato il Sindaco di Matera a dedicare un busto a Giovanni Pascoli da collocare nella pubblica piazza intitolata al poeta, fa sapere infine Caserta. Per risparmiare sulle spese, gli ho proposto di fare copia del busto che il comune di Viggiano ha già ordinato a Napoli. E sembra, conclude, che l’accordo sia stato raggiunto.

Share Button