Al via la XXV edizione del Gezziamoci

Matera. Venticinque anni tra musica, nuovi talenti, artisti e bellezze del territorio tutte da esplorare e ammirare. Nuova edizione del Gezziamoci a cura dell’Onyx Jazz Club, associazione materana che ha reso la kermesse un vero e proprio riferimento nazionale per gli amanti di musica jazz e non solo. Oggi la presentazione alla stampa di tutti gli eventi in programma fino a novembre tra Matera e Tito, tra i primi comuni a sostenere la candidatura della Città dei Sassi a capitale europea della Cultura. Tra le novità di quest’anno, grazie al progetto Miles, è stato riproposto il finanziamento di una produzione discografica attraverso un azionariato popolare. Con un contributo di dieci euro i sottoscrittori diventeranno soci dell’associazione e riceveranno il cd prodotto, ovvero il nuovo lavoro di Tommaso Bruno, Charles and Mary ispirato alla vita di Gesualdo da Venosa. Intanto i concerti prenderanno il via il 13 agosto a Tito – quattro gli appuntamenti previsti nel paese del Potentino – mentre a Matera si comincerà giovedì 30 agosto nell’Enoteca Provinciale con i “Laboratori del jazz e la Percoca di Tursi”. Tra gli altri eventi da segnalare i “Concerti in balcone” sabato primo settembre alla scoperta dei palazzi nobiliari dei Sassi, il concerto all’alba di domenica 2 settembre a Cristo La Selva con il quartetto Abaf mentre in serata si esibirà nella Casa Cava il compositore e percussionista Trilok Gurtu, con i materani Rino Locantore e Tommaso Di Marzio. Due gli appuntamenti che faranno da anteprima alla rassegna, domani e giovedì nella libreria dell’Arco alle ore 20, rispettivamente su Luis Armstrong e sulla stretta connessione tra jazz e turismo culturale , incontri tenuti da Luciano Vanni, direttore ed editore delle riviste Jazzit e Turismo Culturale. Per ulteriori informazioni www.onyxjazzclub.it

 

Share Button