"L’altra verità. Diario di una diversa" vincitore a "Lo Spiraglio FilmFestival"

Un frame del corto

Apprezzamento per il soggetto incentrato su una poesia di Alda Merini e per la co-realizzazione fra ospiti e operatori, sostenuti dalla migliore colonna sonora: sono queste le motivazioni per le quali la giuria de “Lo Spiraglio FilmFestival”, che si svolge ogni anno alla Casa del Cinema di Roma, ha attribuito il primo premio al cortometraggio “L’altra verità. Diario di una diversa”, diretto dal noto attore e regista materano, Antonio Andrisani, con la fotografia di Francesco Sperandeo, e interpretato da ospiti e operatori della comunità sociale “Fratello Sole” di Santa Maria d’Irsi. Si tratta di un importante riconoscimento che premia un corto dal profondo impatto emotivo, come detto sceneggiato da un Andrisani particolarmente ispirato e alle prese con un plot sicuramente insolito anche per lui, su un bellissimo componimento dell’autrice italiana che, come noto, ha dato la vita per la lotta al pregiudizio verso i malati mentali ed il disagio più in generale. “Lo Spiraglio”, d’altronde, è un festival organizzato dallo psichiatra e psicoterapeuta Federico Russo, nell’ambito delle attività del centro diurno psichiatrico “Palestro” e dell’associazione culturale “Sentieri Selvaggi” di Roma. Dedicando il premio proprio alla memoria della Merini, la comunità “Fratello Sole”, in una nota diffusa dal presidente Giuseppe Lorusso, ha voluto ringraziare Andrisani, per il grande senso umano e professionale con cui ha condotto il lavoro, insieme ai sanitari del Dipartimento Salute Mentale e del Servizio per le Tossicodipendenze dell’ASM. per il supporto terapeutico. Tutti coloro che volessero visionare il cortometraggio possono farlo sul sito senzafiltro.net, sul quale potranno anche lasciare un commento o rivolgere un saluto agli ospiti della comunità che gestiscono il sito insieme ai collaboratori.

 

Share Button