I materani Fontana e Stasi al nuovo programma di Sabina Guzzanti su La7

Da sinistra Stasi e Fontana

Galeotti furono “Inception” e Berlusconi. Grazie ad una sintesi perfetta tra il complesso film di Christopher Nolan e il semplice progetto politico dell’ex-premier italiano, riassunta in un trailer che ha fatto il giro della rete andata e ritorno, i giovani autori e registi materani Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi si sono ricavati un ruolo nel settore della produzione televisiva satirica, che gli sta riservando una soddisfazione dietro l’altra. L’ultima, in ordine di tempo – dopo le collaborazioni con SkyUno – è quella di lavorare nella scuderia di un cavallo di razza: Sabina Guzzanti, che da domani, e per otto prime serate del mercoledì, presenterà su La7 “Un due tre stella”, il suo nuovo show, che racconta le contraddizioni sociali, politiche e storiche dell’Italia contemporanea. Per questa produzione, Fontana e Stasi hanno realizzato, dirigendo e interpretandoli, dei finti trailer cinematografici di film celebri e dai generi più disparati, incentrati sui temi più variegati e che, allo stesso modo di “Inception Berlusconi”, adattano i plot originali delle pellicole al contesto politico e socio-economico italiano, in questo caso a temi come la crisi, il lavoro, l’informazione e la democrazia. Piccoli corti, insomma, girati tutti tra Roma e Matera, e che nella città dei Sassi hanno potuto contare sulla collaborazione tra Inception, giovane società di produzione fondata da Fontana e Stasi , e Blu Video.

Share Button