“Pane, riso e zenzero”, quando il cibo unisce Oriente ed Occidente

MATERA – Quando il cibo diventa una preziosa opportunità di integrazione. Profumi, sapori e simboli delle culture gastronomiche di oriente ed occidente, miscelati insieme, a fare da cornice all’iniziativa dell’associazione Aide, che in occasione della giornata della donna, ha promosso ieri, nella sua sede materana, l’evento “Pane, riso e zenzero: integrazione e creatività”. L’Associazione Indipendente Donne Europee, di cui Anna Selvaggi è presidente nazionale, conta fra le sue socie, a livello territoriale, una decina di immigrate, da Nigeria, Marocco, Romania, Russia e Giappone. Quando si parla di integrazione, tiene a sottolineare la Selvaggi, l’Italia purtroppo si conferma un Paese spaccato in due, in cui, ancora una volta per questioni strutturali, il Sud contunua ad essere il fanalino di coda. L’accoglienza e l’aggregazione, ha ribadito, mostrandoci i cibi preparati dalle socie, rappresentano una singolare opportunità di scambio, confronto ed arricchimento. Anche nel titolo l’iniziativa rimanda infatti alla necessità di aprire un dialogo serrato fra culture e tradizioni diverse. Il Pane come simbolo dell’Occidente, per eccellenza. Il Riso come simbolo dell’Oriente. E infine lo Zenzero, con cui è addirittura possibile preparare una gradevole bevanda, è la spezia simbolo della tradizione araba. C’è un filo che unisce le culture, le tradizioni culinarie di Paesi così lontani e lo spirito stesso dell’associazione Aide, impegnata da oltre 10 anni nell’esaltare il ruolo della donna e della famiglia, in tutti gli ambiti della vita civile. La volontà di fare e di fare concretamente.

 

Share Button