Tutto pronto per il festival "Matetango"

Matera. Eleganza, libertà di espressione, rigore tecnico e sensualità. La combinazione speciale di musicalità e di grande abilità fa del tango un fenomeno culturale tanto affascinante quanto leggendario. E si ballerà quasi ininterrottamente per tre giorni a Matera, dal 3 al 5 febbraio, nell’ambito della rassegna “Matetango”, organizzata da Matera Convention Bureau con la direzione artistica di Federico Ferrandina, musicista e compositore materano, residente a Roma, che con entusiasmo e professionalità ha coinvolto i migliori interpreti del tango per dar vita ad un grande evento nella “città dei Sassi”. Curiosi, principianti e danzatori potranno seguire le lezioni tenute dai “grandi” del tango provenienti da Buenos Aires e Montevideo, ma anche dai migliori ballerini europei e italiani applauditi in tutto il mondo per le loro esibizioni ai massimi livelli, i maestri Pietro Colella e Paolita Diaz, Fernando Jorge Alves De Silva e Alexandra Baldaque . Ma si è voluto fare di più, a Matera sarà protagonista uno dei tangueri più famosi in assoluto, Miguel Angel Zotto, tra l’altro di origini lucane, apprezzato a Sanremo sul palco dell’ Ariston in coppia con Belen Rodriguez e che la sera del 4 febbraio si esibirà con la sua partner. Un Festival che legherà profondamente la storia e la cultura lucana con quella argentina e non a caso il tema scelto per la la kermesse sarà “il viaggio e la migrazione” . Lezioni per ballerini di vario livello, ma anche tanti eventi collaterali come milongas, esibizioni e concerti di importanti artisti, la cantautrice romana Pilar e la cantante Ana Karina Rossi, con il coinvolgimento di artisti locali, tra cui lo stesso Federico Ferrandina e i musicisti irsinesi Antonio e Nicola Ippolito. Ad eccezione dell’ultima serata all’auditorium “Gervasio”, tutti  gli eventi in programma si svolgeranno a Palazzo Bernardini, nell’arco del Sedile. Previsto, poi, un workshop fotografico, site specific, tenuto dal fotografo Paolo Soriani, specializzato nell’arte musicale. Intanto giungono presso la segretaria organizzativa le prime adesioni da tutta la penisola. Obiettivo centrato dunque per Luca Prisco di Matera Convetion Bureau al lavoro, ormai da tempo, per destagionalizzare i flussi turistici in città. Tutte le informazioni sul festival sono disponibili sul sito internet www.matetango.it.

 

Share Button