Anche a Matera le selezioni per MArteLive

Il logo di MarteLive

Matera. MArtelive Italia evento multi artistico di respiro nazionale alla sua decima edizione approda per il primo anno a Matera. La manifestazione, vero e proprio concorso con tanto di vincitore finale vedrà quest’anno la nostra città come tapa regionale di selezione in vista di una finalissima in programma a Roma, precisamente dall’8 al 10 di luglio 2010. Le giornate materane partiranno esattamente domani venerdì 14 maggio alle ore 21.00 presso il Vicolo Cieco e si articoleranno con l’esibizione di tre gruppi al giorno fino a concorrenza dei 14 gruppi iscritti ai quali sarà concesso di suonare 5 brani inediti. Per quest’anno Matera sarà soltanto palcoscenico dell’arte musicale, infatti, oltre ai 14 gruppi prevaletemente rock saranno giudicati 2 DJ. Tra i linguaggi artistici che invece in altre località potranno esibirsi ci sono la pittura, la danza, , il cinema, la fotografia e il fumetto. La giuria tutta materana sarà composta dai giornalisti Franco Martina e Michele Capolupo, dal produttore musicale Michele Bruno, dal musicista Francesco Paolicelli, dal regista Geo Coretti. il premio finale per le band in concorso sarà un contratto discografico con etichette indipendenti come Altipiani e Megasound, borse di studio oltre che la produzione di un videoclip. Ma il riconoscimento più importante è la grossa vetrine che questo evento ormai catalizza il giorno della finale, oltre che il progetto a latere dal nome “Frammenti”, una sorta di tour itinerante che porterebbe in giroi vincitori nelle principali piazze italiane. Presenti oggi alla presentazione del festival presso la sala giunta del Comune, l’assessore alla cultura Claudio Coticoni, ed i referenti per Matera Stefania Novembre e Nando Irene. Previsto il patrocinio gratuito del comune di Matera, che considera l’evento una valida base di lancio per Matera a capitale europea per la cultura 2019. Claudio Coticoni ha ribadito come la kermesse sia un fenomeno in crescita: daolle 850 iscrizioni del 2009 si è passato alle 1800 di quest’anno. Le formazioni iscritte arrivano da Rionero in Volutre, Potenza, Melfi, Pisticci, Miglionico, 7 invece le band dell anostra città. Tra i nomi che nelle scorse edizioni si sono distinti i romani Freak out e i romagnoli No Braino.

 

Share Button