Presentato il cd SassinCanto

Matera. Il canto popolare, nella sua forma originaria, non esiste più. Perché possa rimanere perenne nel tempo però è necessario rielaborarlo. Lo ha detto questa mattina, presso la sede dell’Associazione dei Cantori Materani, il maestro Damiano D’Ambrosio, nel corso della presentazione del Cd “Sassincanto”. Il lavoro ha ribadito ancora D’Ambrosio non vuole essere una riproposta in chiave filologica del canto popolare ma una vera e propria rielaborazione, ottenuta lavorando e sezionando le melodie ma anche creando incisi melodici per meglio modulare il canto stesso. Diverse le tecniche utilizzate, che hanno spesso messo a dura prova il coro. Il Cd contiene, ha ricordato invece Alessandra Barbaro, direttore dell’Associazione, 10 canti della tradizione popolare materana e 4 della provincia, elaborati per coro misto dal maestro D’Ambrosio. Il lavoro, che ha ricevuto il patrocinio del Ministero dei Beni Artistici e Culturali, riscopre e valorizza, ha sottolineato ancora la Barbaro, il nostro patrimonio etnomusicale, in una veste ricercata ed innovativa. I brani incisi sul Cd, la cui copertina reca l’immagine di un dipinto di Luigi Guerricchio, saranno proposti in prima esecuzione assoluta, in occasione del concerto che si terrà sabato 17 aprile presso il teatro Duni.