“Xye zi”: il nuovo corto di Giuseppe Albano

Giuseppe Marco Albano

MATERA – “Xye Zi”. Chi conosce il cinese non ci metterà molto a comprendere il significato di questa espressione. Agli altri, Giuseppe Marco Albano preferisce non tradurre il titolo del suo cortometraggio, presentato alla stampa materana presso il cinema Comunale. La produzione, targata “Logic film” e “Basiliciak”, girata l’estate scorsa tra gli esterni di Matera e gli interni di Bernalda, dove è nato e vive Albano, vede protagonisti l’attore e regista Antonio Andrisani ed il piccolo cinese Yang Long-Long. Una scelta non casuale quest’ultima, considerato che i temi alla base della sceneggiatura sono quelli dell’integrazione razziale spesso frenata dal pregiudizio e della globalizzazione, che permeano il rapporto, fatto solo di sguardi, visto che il film è praticamente muto ed ottimamente musicato, tra un uomo, proprietario di un negozio di calzature, e un bambino di culture agli antipodi che si incontrano casualmente e si scopriranno legati tra loro più di quanto pensino. Ma è meglio non svelare oltre perchè è preferibile scoprire il resto con la visione del film che, nelle immagini e nelle situazioni, riprende la poesia del predecessore “Il cappellino”, pluri-premiato in svariati festival, ed incentrato su un altro tema forte, quello della malattia. E’ per questo che Albano spera che “Xye Zi” possa riscuotere gli stessi consensi. Il cortometraggio, infatti, sarà presentato nel cartellone di festival italiani e stranieri, oltre che nella kermesse materana de “La notte dei corti viventi”.

Share Button