Al via gli eventi dedicati a Tonino Guerra

Tonino GuerraMATERA – Non è un tradimento alla città di Matera, tiene a sottolineare Tonino Guerra, che non potrà essere nella città dei Sassi, ad inaugurare la mostra “Tonino Guerra e il mare di Ulisse”. Al di là della sua assenza (i medici gli hanno sconsigliato il viaggio, per motivi di salute), resta il profondo legame che unisce Guerra al Sud e alla sua Gente, testimoniato ancora nel video, realizzato ad hoc, da Nicola Tranquillino, giovane e talentuoso regista, in cui il poeta, scrittore e sceneggiatore romagnolo racconta di sé, dei profumi e dei paesaggi incontaminati del Sud, in cui si è imbattuto nella sua lunga carriera cinematografica. Il video è stato proiettato, ieri sera, a Matera, nel corso di quella che avrebbe dovuto essere la prima tappa ufficiale della sua visita in terra lucana. Tema dell’incontro, presentato dall’artista Nicola Filazzola, amico di Guerra e curatore dell’evento, che si è svolto presso la chiesa di San Pietro Caveoso, “Il cinema come pedagogia”. Attraverso un secondo contributo video, realizzato ancora da Tranquillino, Tonino Guerra ha parlato dei suoi amici registi, di Antonioni, cui era particolarmente legato e col quale ha sceneggiato più di dieci film, di Fellini, di Petri e di Rosi. È probabile, come hanno sottolineato gli organizzatori, che Tonino Guerra giunga a Matera, nel periodo di esposizione della mostra a lui dedicata, la cui inaugurazione è in programma proprio per oggi e che si concluderà a fine novembre.

Share Button