Assegnato il premio “Giovani voci della traduzione”

Il manifesto del Womens fiction festival

Il manifesto del "Women's fiction festival"

MATERA – Un contratto di lavoro per la traduzione di un romanzo Harmony di Harlequin Mondadori. Lo riceverà, sabato 26 settembre presso l’auditorium “Gervasio”, a Matera, Daniela Innocenti, in qualità di vincitrice del concorso “Giovani Voci della Traduzione”, promosso dal “Women’s Fiction Festival”, per la traduzione dall’inglese all’italiano del romanzo “The Playboy’s seduction”, di Lucy Monroe. La competizione letteraria è stata indetta la scorsa primavera dal “Women’s”, proprio in collaborazione Harlequin Mondadori, in qualità di main sponsor del festival internazionale di narrativa femminile, in programma nella città dei Sassi dal 24 al 27 settembre prossimi. Il lavoro della Innocenti, selezionato tra una ventina di traduzioni pervenute dagli atenei di tutta Italia, è risultato ottimo per la fluidità del linguaggio, per aver mantenuto la sua unicità e per le scelte semantiche e linguistiche adottate. Molto soddisfacenti, però, sono le traduzioni delle altre quattro finaliste, Rosa Losacco, Valentina D’Antoni, Gerardine Molinaro e Martina Capellini, che invece avranno e la possibilità di partecipare gratuitamente al congresso internazionale per scrittori del “Women’s Fiction Festival”, ai laboratori e a tutte le attività in corso a Matera durante la kermesse internazionale.

Share Button