Bari, finti poliziotti fermano e rubano denaro a un ragazzo. Arrestate due persone

Arrestati dai carabinieri con l’accusa di furto aggravato e usurpazione di funzioni pubbliche due uomini, di 47 e 37 anni, dopo un inseguimento partito da Bari e che si è concluso a Mola di Bari.

Tutto è iniziato quando i militari hanno fermato un ragazzo di 21 anni nel capoluogo pugliese, trovato in evidente stato di agitazione. Il ragazzo ha dichiarato di aver subito un furto di denaro da parte di due uomini che si sono dati alla fuga a bordo di una macchina.

L’immediato intervento della pattuglia ha consentito di intercettare poco più avanti ed inseguire la macchina che è stata fermata lungo la SS 16, grazie all’ausilio di una pattuglia della Compagnia di Triggiano, intervenuta in supporto.

Nelle fasi del controllo, il passeggero dell’auto ha cercato di disfarsi della custodia di un passaporto, immediatamente recuperato. Gli uomini, secondo una prima ricostruzione, avrebbero fermato il ragazzo 21 enne in via Amendola e, fingendosi uomini della polizia di stato, mostrando anche un documento con un falso emblema della Repubblica Italiana, hanno chiesto al giovane di consegnare il borsellino con all’interno il denaro. Poi si sono dati alla fuga.

I due uomini sono stati arrestati dopo un inseguimento che si è concluso sulla SS16 all’altezza di Mola di Bari.c